16di52 – I veri nomi, di Andrea De Carlo

16di52
I veri nomi, di Andrea De Carlo

De Carlo, una lettura facile e senza pretese, che avrebbe dovuto farmi recuperare un po’ di giorni (visto che Canale Mussolini e Il Centenario erano lunghi e ho sforato con i giorni).
Ma invece la storia, che inizia svelta, a un certo punto si arena e non c’è verso di farla procedere e la lettura diventa un po’ faticosa, lenta.
Come si dice? Un po’ libro “generazionale”, un po’ “bildungsroman”, un po’ libro di formazione, un po’ beat generation e on the road, un po’ Thelma e Louise al maschile… La storia di due ragazzi che per noia finiscono in un enorme pasticcio.
De Carlo musicista e scrittore che vuole unire le due passioni (l’inizio è così convincente che sembra autobiografico).
Mi sarebbe piaciuto ascoltare il cd che originariamente doveva essere allegato al libro, ma la mia copia ne era sprovvista. Immagino sarebbe stata la colonna sonora perfetta per questa lettura.
Ho lasciato la mia copia alla stazione La Fayette della metro di Parigi. Spero che il libro faccia buon viaggio.

Be Sociable, Share!