haruki murakami, 1Q84 (libri 1-3)

1Q84se ci si avvicina a questo libro pensando di leggere qualcosa di inconfondibilmente “giapponese” si rimarrà delusi.

se ci si avvicina a questo libro pensando di rimanere imbrigliati in descrizioni, dettagli e aggettivi si rimarrà delusi.

è il primo libro di murakami che leggo. e un po’ mi ha delusa.

non tanto però per quello che ho scritto, quanto perchè non mi aspettavo il “genere”. non mi aspettavo due lune in cielo, non mi aspettavo una trama complessa spiegata solo in parte, non mi aspettavo di dover mettere da parte le mille curiosità (chi sono i little people? cosa è una crisalide d’aria? chi è e che poteri ha davvero fukaeri? e il leader, è colpevole o no di ciò di cui lo accusano e per cui muore? a cosa servono receiver e perceiver e mother e daughter?).

ma lo stile, il modo in cui viene raccontata la storia, i capitoli voce dei singoli personaggi (prima solo aomame e tengo poi anche ushikawa), è coinvolgente e ti rende difficile interrompere la lettura.

la tramam del libro è complessa, elaborata, mi sono ritrovata a parlarne con paolo, spesso, per fare “il punto della situazione” e ho fatto venire voglia a lui di leggerlo (a lui sono sicuramente più congeniali queste atmosfere oniriche e surreali, abituato come è alla letteratura di fantascienza).

rimane il fatto che il modo di scrivere di murakami è perfetto, lo stile, le parole… e penso a quanto i complimenti vadano anche al traduttore, in un caso come questo (anche se gli editor, invece, avrebbero dovuto fare più attenzione, ci sono parecchi errori, molti piccoli e un paio più rilevanti).

e alla fine viene voglia di leggere altro di murakami, per cui si accettano consigli (e prestiti ;-)).

e, se siete curiosi, ecco la sinfonietta di janacek…

haruki murakami, 1Q84, libri 1 e 2

haruki murakami, 1Q84, libro 3

Be Sociable, Share!